Le regole da osservare per una buona posa

Ecco alcuni consigli per posare il nostro prato:

  • Preparare bene il letto di posa possibilmente con terreno in tempera, se non è possibile usare terra vagliata come riporto o utilizzare sabbia silicea o di lapillo
  • Verificare che il terreno non sia troppo soffice, in caso compattare o rullare
  • Spruzzare sul terreno prima della posa micorrize e Bacillus subtilis in sospensione acquosa per favorire l’attecchimento e la formazione di nuove radici
  • Distendere i rotoli curando in particolare l’accostamento e la compressione tra i bordi
  • Nei periodi caldi bagnare le zolle man mano che si avanza con la posa, non aspettare di finirla per irrigare
  • Non rullare il prato appena posato
  • Effettuare la prima irrigazione abbondante, possibilmente a mano, in qualsiasi stagione si effettui la posa
  • Col caldo fare alcuni trattamenti a scadenza settimanale con alte dosi di fosfiti per difendere il prato da possibili attacchi fungini
  • Effettuare il primo taglio al raggiungimento dei 6-8 cm e asportare massimo un terzo della lunghezza della foglia
  • Ridurre progressivamente le irrigazioni e proseguire con i tagli al bisogno

 

La manutenzione del prato a rotoli

La durata di un tappeto erboso è proporzionale alla manutenzione che gli si dedica. Spesso chi utilizza il prato a rotoli ha la tendenza a diradare gli interventi di manutenzione facendosi conquistare dalla bellezza dell’erba e pensando che rimarrà così per sempre.

Ecco le regole da osservare per avere e mantenere un bel prato:

  1. Tagliare regolarmente il prato con rasaerba pulito e lama ben affilata
  2. Regolare l’altezza di taglio per non asportare mai più di un terzo di lamina fogliare
  3. Mantenere un’altezza di taglio adeguata all’esposizione solare, erba più alta con poca luce
  4. Tagliare sempre erba asciutta, possibilmente al pomeriggio
  5. Irrigare con 35-40 mm di acqua a settimana divisi in max due irrigazioni in estate
  6. Adeguare la quantità di acqua di irrigazione all’andamento stagionale osservando momenti di “asciutta” tra due adacquamenti
  7. Mai irrigare con erba alta o dopo le 16,00, farlo possibilmente nelle prime ore del mattino
  8. Usare concimi a lento rilascio per tappeto erboso a base organica almeno ad ogni cambio di stagione secondo le dosi di etichetta
  9. All’occorrenza effettuare diserbi selettivi contro le infestanti in post-emergenza
  10. Effettuare trattamenti di prevenzione contro le malattie fungine privilegiando gli induttori di resistenza, batteri e funghi antagonisti
Consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *